Articoli recenti

Davide Matera, Avevo il caffè sul tavolo

Avevo il caffè sul tavolo, e mi pareva non finisse mai di guardarmi l’uomo con l’occhio guercio, di sguardo cattivo, ma solo all’apparenza. Orientavo le mie mani in senso orario tra i granelli splendenti di zucchero: “sembrano tutti soli quegli uomini” e mi ritraevo per scommessa dagli sguardi lontani e vagheggianti. Si, non era cattivo […]

Davide Matera, Presentazione a “Il sogno di Guglielmo” di Gildo Matera

  I ricordi più vivi della mia adolescenza sono legati all’estate e al teatro. Era consuetudine estiva, infatti, che mio padre mi invitasse a seguirlo per assistere ad uno dei tanti spettacoli teatrali messi in scena con il Grupponuovoteatro di Palermo, compagnia di cui fece stabilmente parte per almeno due decenni; Don Giovanni, Anfitrione, Morti […]