Lucius Errante, L’Italia è un paese di merda (In ricordo di Marco Pannella)

Leggo di fascisti e antifascisti, di patrioti, di pubblicazioni lecite e non lecite, di desideri di roghi di libri, di censure, di impiccagioni di Rom per una casa conquistata di diritto attraverso regolari graduatorie, di sparatorie di delinquenti tra gente innocua e pacifica, di bambine in fin di vita. E la cosa triste è che, semplicemente, tutto questo non mi stupisce più, non mi indigna più; comprendo, come anestetizzato nella coscienza che tutto questo doveva avvenire, che era prevedibile.

L’Italia è una Paese di merda, questo e non altro è il motivo per cui l’unico partito realmente democratico, tollerante, inclusivo, proiettato verso il futuro, libertario ed “eretico”, in Italia, pur avendo regalato le lotte più significative, i politici più qualificati e onesti, l’attaccamento più alto alla Costituzione, non ha mai attecchito tra gli italiani.
Diciamocelo pure, senza ipocrisia: l’Italia è un paese di merda e merda siamo noi italiani.
È merda la destra e la sinistra, moderata o estrema. Merda, buona neanche a concimare.
È un Paese che muore giorno dopo giorno avvelenato dall’idiozia, dall’odio e dalla partigianeria, dal provincialismo, dalla cortigianeria, da famiglie e famigliole protese come animali famelici unicamente verso interessi privati ed egoistici.
Dell’Italia c’è solo da vergognarsi, e non ci sono i buoni e i cattivi, i giusti e gli ingiusti, ci sono solamente gli italiani, borghesi piccoli piccoli per un Paese di merda, piccolo piccolo.

Aspetto, con fiducia, di essere smentito.

Lodi mattutine

IBK, 08.05.2019

Pannella-cover-1
In ricordo di Marco Pannella

1 Comment

  1. in parte sono d’accordo…pensa abbiamo buona compagnia,tanti altri paesi che chi governa è dittatore non può nemmeno immaginare di scrivere una cosa del genere… cioè chi governa l’Italia non è lo Stato ma la Casta fatta da burattinai che non vedi..che non vogliono fare stare bene il popolo ..mi fermo qui.. voglio fare stare bene la parte di fegato,la poca parte che mi è rimasta.. l’altra l’ho lasciata per combattere le ingiustizie tra il 1985 e il 1991..giornate mesi e mesi in piazza a scioperare per gli operai,per la sicurezza .. abbiamo ottenuto tanto..e poi gli italiani non hanno combattuto avendo la pancia piena,la casa,la macchina ed il lavoro.. adesso che ci hanno mangiato la casa,la macchina,le ferie,il lavoro,la tredicesima ed i diritti…?
    ripeto anzi.. buonanotte ✌️❤️🙏

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...